Musica, controcultura urbana e viral marketing nell’Italia che festeggia 150 anni. Il romanzo Italia Suxxx di Michele Caporosso, giovedì alla Fnac Porta di Roma

Italia Suxxx è una trasmissione radiofonica che per i quattro giovani protagonisti, diventa una sorta di colpo di stato. Sfogano la rabbia di vivere in un paese anestetizzato e colorano la depressione generale con dischi bellissimi e input di entusiasmo. Italia Suxxx (Agenzia X) è un romanzo in cui convergono storie di guerrilla radio, blitz e odio verso il provincialismo soffocante di questo bel paese. Linguaggi in bilico tra viral marketing e cut-up burroughsiani fanno da cornice a una storia di musica, sogni e piccole rivoluzioni.

 

 

Nella fiction narrativa, animata da un linguaggio giovane ed esplicito, intervengono personaggi reali come Lee Scratch Perry, Grand Master Flash, Diplo, Crookers, Fabri Fibra, Linea 77, Club Dogo, Alborosie, Run DMC, The Bloody Beetroots e molti altri.

Parteciperanno alla presentazione il giornalista e conduttore radiofonico di Radio 2 Rai John Vignola e il rapper Noyz Narcos della formazione Truceklan.

 

Michele Wad Caporosso ex writer, breaker e deejay. Conduce una trasmissione su Radio Popolare Network, una rubrica su Radio 2 Rai e un programma su Sky. Collabora con “Rolling Stone”, “Rumore”, “Vogue” e “L’Espresso”. Fa parte di Rockit.

 

Giovedì 24 marzo
Ore 18.30

FNAC Roma – CC Porta di Roma
Via Alberto Lionello, 201

Ingresso Gratuito
Infoline 06/98263001

 

You can leave a response, or trackback from your own site.

One Response to “Musica, controcultura urbana e viral marketing nell’Italia che festeggia 150 anni. Il romanzo Italia Suxxx di Michele Caporosso, giovedì alla Fnac Porta di Roma”

  1. Questo articolo è stato segnalato su ZicZac.it….

    Italia Suxxx è una trasmissione radiofonica che per i quattro giovani protagonisti, diventa una sorta di colpo di stato. Sfogano la rabbia di vivere in un paese anestetizzato e colorano la depressione generale con dischi bellissimi e input di entusiasm…

Leave a Reply

You must be logged in to post a comment.