T.I. condannato a non lasciare gli Stati Uniti

T.I. non potrà allontanarsi dal suo Paese. Il rapper, recentemente tornato in carcere per scontare 11 mesi di reclusione per aver violato i termini della sua libertà condizionata, una volta estinto il suo debito con la giustizia, come patto di scarcerazione dovrà astenersi dai viaggi all’estero e persino dall’uscire senza autorizzazione dalla sua città. T.I. (vero nome Clifford Harris Jr.) è attualmente rinchiuso nel carcere di Forrest City, Arkansas, dopo che lui e sua moglie Tameka “Tiny” Cottle sono stati pizzicati con dell’ecstasy sulla Sunset Strip di Los Angeles lo scorso settembre. Secondo i termini del regime di libertà condizionata che dovrà rispettare una volta scontati gli undici mesi, T.I. non dovrà lasciare gli Stati Uniti e dovrà restare nei limiti del Northern District della Georgia, che include Atlanta, Rome, Newnan e Gainesville. Solo per ragioni di lavoro potrà godere di uno speciale permesso, ma non potrà allontanarsi dalla Georgia per più di 7 giorni. Inoltre, il rapper non potrà guidare, dovrà risultare positivo ai test di droga, non potrà avere un’arma da fuoco e dovrà seguire obbligatoriamente programmi di trattamento anti alcol e droga. Il nuovo album, “No mercy”, uscirà il 7 dicembre prossimo.

rockol.it

You can leave a response, or trackback from your own site.

Leave a Reply

You must be logged in to post a comment.