Kid Cudi: cocaina e fiocco rosa

Negli ultimi mesi, Kid Cudi non è certo passato inosservato agli occhi della stampa e del pubblico. Un album tra i più interessanti dell’anno passato, un serial della HBO in cui recita da protagonista, una fama da icona fashion, un recente arresto e un chiacchieratissimo beef con Wale… Attirare l’attenzione è facile, con un curriculum del genere.

Ma tutto questo è niente in confronto alle chiacchiere che è destinato a suscitare con l’intervista rilasciata a Complex, il magazine fondato da Mark Ecko. Nell’articolo, Cudi racconta che nell’ultimo anno ha fatto massiccio uso di cocaina, e che ha iniziato proprio per riuscire a reggere la pressione della stampa. “I giornalisti volevano sapere tutto di me, mi davano il tormento, non ero preparato a questo tipo di attenzioni: per riuscire ad essere più spavaldo nelle interviste e nelle conferenze stampa, ho iniziato con la cocaina. Poi però diventavo aggressivo, e allora mi facevo un sacco di canne per calmarmi e non far capire alla gente che ero fatto. Non ho mai pensato fosse un problema, ma ho visto in faccia la morte più di una volta. A un certo punto ho capito che non ce la facevo più, così ho smesso: basta pippare”.

In realtà, a convincerlo a smettere è stato l’arresto di cui sopra: la polizia, intervenuta per sedare una violenta lite con la sua ragazza, ha trovato il rapper in possesso di droghe di ogni tipo. Ad ogni modo, Kid Cudi ha dichiarato che il suo nuovo album, Man on the moon II: the legend of Mr. Rager, è stato ispirato proprio da questa difficile situazione.

Inoltre l’artista ha parlato per la prima volta della sua figlia segreta, una bambina nata lo scorso 26 marzo da una relazione occasionale e battezzata Vada. “Inizialmente ho voluto nascondere la sua esistenza al mondo intero: per un ragazzo della mia età (26 anni, ndr) è difficile confrontarsi con una situazione del genere, ma ho capito che tenere una cosa del genere per me mi stava uccidendo. La sua nascita è stata una vera e propria spinta al cambiamento, per me. All’improvviso ti ritrovi responsabile di una nuova vita e capisci che non c’è più tempo per fare errori”.

Trovate l’intervista integrale sul sito di Complex.

Fonte: Hotmc.com.

You can leave a response, or trackback from your own site.

Leave a Reply

You must be logged in to post a comment.